Spazio pubblicitario

Braciole di maiale con salsa di mele dal sapore intenso e dolce

Le braciole di maiale al barbecue con salsa di mele sono una delizia che non potete assolutamente farvi sfuggire.

Oggi vogliamo condividere con voi quella che è per chi scrive una ricetta familiare ovvero, le braciole di maiale al barbecue con salsa di mele.

Le mele si sposano alla perfezione con questo tipo di carne, donandole un tipo di sapore spiccatamente nordico. Parliamo soprattutto della tradizione culinaria tedesca e dell’Europa centrale, dove il contrasto tra dolce e salato è un tema ricorrente nelle ricette.

In qualche parte d’Italia questa ricetta è meglio conosciuta come “rosti di maiale con salsa di mele” ma tutte le varianti si basano comunque sull’armoniosa combinazione tra la carne succulenta e la dolcezza/acidità delle mele, unita in questo caso specifico anche a cipolle e cannella, sapientemente dosata.

Ingredienti braciole di maiale al barbecue con salsa di mele

  • Braciole di maiale: 4 (circa 200 g ciascuna)
  • Olio extravergine di oliva
  • Succo di limone: 2 cucchiai
  • Sale: q.b.
  • Pepe nero macinato: q.b.
  • Paprika affumicata: 1 cucchiaino
  • Cipolla: 1 media
  • Mele: 2 (preferibilmente di varietà acidula)
  • Cannella in polvere: ½ cucchiaino
  • Aceto di mele: 2 cucchiai
  • Zucchero di canna: 1 cucchiaio (opzionale)

Procedimento

Per preparare delle succulente braciole di maiale cotte al barbecue con salsa di mele, cipolla e cannella, iniziate procurandovi, manco a dirlo, delle braciole di maiale spesse e succose, all’incirca di 2 cm.

Assicuratevi che siano ben pulite e se lo desiderate, potete leggermente batterle per renderle ancora più tenere. Ricordate anche di fare delle incisioni ai lati della carne in modo che non si arriccino in cottura.

braciole-di-maiale
Foto di -Rita-👩‍🍳 und 📷 mit ❤ da Pixabay

Per la marinata, mescolate in una ciotola olio extravergine di oliva, succo di limone, sale, pepe nero macinato e un pizzico di paprika affumicata.

Immergete le braciole nella marinata, assicurandovi che siano completamente ricoperte e lasciatele riposare per almeno 2 ore in frigorifero possibilmente sottovuoto o ancora meglio, tutta la notte.

Preparazione della salsa di mele

Nel frattempo, dedicatevi alla salsa. Affettate finemente una cipolla e fatela appassire in una padella con un filo di olio extravergine di oliva. Quando la cipolla diverrà traslucida, aggiungete le mele tagliate a cubetti.

Cuocete a fuoco medio fino a quando inizieranno ad ammorbidirsi. A questo punto, aggiungete un pizzico di cannella e una spruzzata di aceto di mele per bilanciare i sapori. Se necessario, dolcificate leggermente con un cucchiaio di zucchero di canna.

Lasciate sobbollire la salsa fino a che non diverrà densa e le mele saranno completamente sfaldate. Assaggiate e regolate di sale e pepe secondo il vostro gusto.

Cottura

Accendete il barbecue e attendete che la carbonella sia pronta, con una bella brace uniforme e color bianco griglio. Estraete le braciole dalla marinata e asciugatele leggermente con carta da cucina. Formate una zona di cottura diretta ed una indiretta.

Cuocete le braciole sul barbecue ben caldo (200 gradi circa), girandole una sola volta, fino a quando non saranno ben dorate all’esterna ma ancora succose al centro. Il tempo di cottura varierà a seconda dello spessore ma intanto fatele cuocere 3-4 minuti per lato a cottura diretta.

Spostate poi le braciole nella parte a cottura indiretta e cuocerete fino a quando la loro temperatura interna non sarà intorno ai 63 gradi. Per aiutarvi usate un termometro sonda.

Consigli

Una volta cotte, lasciate riposare le braciole per qualche minuto prima di servirle, in modo che i succhi interni si redistribuiscano. Servite le braciole ben calde, accompagnandole con la salsa di mele.

braciole-di-maiale-salsa-di-mele
Braciole di maiale con salsa di mele. Foto by Grigliamo.it

Questa combinazione di sapori dolci e speziati, insieme alla carne grigliata, creerà un piatto ricco di contrasti e incredibilmente saporito, perfetto per una cena estiva all’aperto.

Inizialmente avevamo detto che la cannella bisognerà dosarla sapientemente questo perché ha un sapore molto forte. Quanto l’aggiungerete quindi fatelo poco alla volta assaggiando ogni volta.

Scelta delle mele per la salsa

La scelta della varietà di mele per la salsa dipende molto dal bilancio tra dolcezza e acidità che desiderate ottenere nella tua salsa di accompagnamento alle braciole di maiale.

mele-Granny-Smith
Foto di 2204574 da Pixabay

Ecco alcune varietà di mele e le loro caratteristiche, che le rendono più o meno adatte a questo tipo di preparazione:

  • Granny Smith: Questa mela è nota per la sua marcata acidità e consistenza croccante. È una scelta eccellente se volete che la tua salsa abbia una nota vivace e fresca. La sua acidità contrasta bene con la dolcezza del maiale, creando un equilibrio di sapori molto interessante.
  • Braeburn: Le mele Braeburn hanno un buon equilibrio tra dolcezza e acidità, con una consistenza croccante che si mantiene bene durante la cottura. Sono versatili e si adattano a svariate preparazioni, rendendole una scelta sicura per la vostra salsa.
  • Fuji: Queste mele sono molto dolci e croccanti, con una minore acidità rispetto ad altre varietà. Se preferite una salsa dal sapore più dolce che contrasti con il sapore salato e affumicato delle braciole, le Fuji sono una buona opzione.
  • Golden Delicious: Sono mele dolci con una leggera nota acidula, che si ammorbidiscono facilmente durante la cottura, creando una salsa di consistenza morbida. La loro dolcezza naturale può ridurre la necessità di aggiungere zucchero alla salsa.
  • Pink Lady: Questa varietà è sia dolce che leggermente acidula, con una consistenza che rimane abbastanza soda durante la cottura. Sono ideali per chi cerca un buon equilibrio di sapori nella salsa, con un tocco di freschezza.

In generale, se volete una salsa con un forte contrasto di sapori che possa bilanciare il gusto ricco delle braciole di maiale, optate per varietà più acide come la Granny Smith. Se invece preferite una salsa dolce con un sottile contrasto, le varietà come Fuji o Golden Delicious potrebbero essere più indicate.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]
Daniele Ferruccio Toscana
Daniele Ferruccio Toscana
Classe 1979 ho alle spalle studi di conservazione del patrimonio artistico con cui ho fatto ben poco nella vita. Ho avuto successivamente un'esperienza decennale come ristoratore in un pub a Roma di mia proprietà. Ho imparato che, per mangiare e far mangiar bene, bisogna partire da prodotti qualitativamente ottimi, senza i quali nemmeno con una magia è possibile tirare fuori un buon piatto. Soprattutto per la carne ed il pesce questa diventa una regola aurea. Grigliamo.it nasce da una crasi delle mie due passioni, cucinare e scrivere.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

- Spazio pubblicitario -spot_img

Articoli recenti